Supported by
Paracard 2015
 
Photogallery
 

AICW 2010

CAMPIONATO NAZIONALE FREESTYLE JUNIORES AICW 2010

aicws2010.jpg

Jacopo Testa, Alvin Panzera e Francesco Cappuzzo si aggiudicano il primo round del Campionato Nazionale Freestyle Juniores Aicw 2010, organizzato da Windsurf Nation in collaborazione con l'Associazione Sportiva XRay di Raimondo Gasperini. Nelle acque antistanti il Surf Club Porto Liscia (Sassari), campo di regata alternativo a Marina Maria (Olbia) per motivi di condizioni metereologiche, il milanese ha sconfitto nella Heat finale il favorito della vigilia Vittorio Mazzocca, considerata anche l'assenza forzata di Mattia Fabrizi, impegnato con gli esami di maturità. Merito di cinque minuti fantastici per il più grande dei due fratelli Testa, giovani talenti del team Severne-Starboard iscritti presso lo Sporting Club Sardinia di Porto Pollo.

Nella serie conclusiva Jacopo ha mostrato il suo repertorio con due Eslider, due Grubby, due Spock un Willy Skipper e una Flaka. Il ponente leggero di Coluccia non ha permesso manovre più radicali ma la performance dei partecipanti è stata comunque di rilievo. Per il romano Vittorio Mazzocca (Rrd-Rrd) resta la delusione di una finale sottotono rispetto ai suoi standard, mostrati in parte nella semifinale vinta contro Matteo Romeo (Rrd-Rrd), terzo classificato. Quarto posto per Matteo Todeschi (Rrd-Hot Sails) premiato dalla "critica" per la miglior manovra dell'intera gara: una Chachoo Switch nel bordo di rientro eseguita con ottimo timing e aggressività. Quinto posto a pari merito per Marco Livraghi (Tabou-North Sails) e Gianluca Giuliano (Starboard-Severne).

Nella categoria Super Groommets successo per il comasco Alvin Panzera (Starboard-Severne) sul piccolo Matteo Testa (Starboard-Severne), il fratello di Jacopo. Uno spock, una Flaka, un Vulkan ed un Grubby per l'altissimo e biondissimi atleta della Black Hole. Flaka, Flaka One Hand e Vulkan per Testa. Al terzo posto il romano Federico Cannamela.

Nei Groommets, i più piccoli in gara, è arrivata l'affermazione per il talento del futuro del windsurf italiano Francesco Cappuzzo (Rrd-Rrd). Il tredicenne siciliano, local di Puzziteddu dove sorge la sua nuova scuola windsurf, ha dominato la categoria superando in finale il dodicenne di Torbole Andrea De Lillo. Terzo l'altro siciliano Giuseppe Rallo, quarto il romano Alessio Agnello, all'esordio assoluto in una gara di freestyle.

La cerimonia di premiazione si è svolta davanti al tramonto del Marina Maria Surf Center con la presenza dell'Assessore all'Ambiente del Comune di Olbia Marco Piro. A seguire grigliata offerta dall'organizzazione dell'XRay Talent Factory 2010 (lo stage di freestyle terminato lo scorso 1° luglio).

La 2° tappa del Campionato Nazionale Freestyle Juniores Aicw 2010 è in programma il 30 ottobre-1° novembre a Cosuccia (Santa Teresa di Gallura).

I ringraziamenti vanno in primis al Comune di Olbia ed in particolare all'Assessorato Sport e Ambiente. A Redbull, Windjeri, Chilisurfers e Powerbalance per il sostegno alla manifestazione ad Antoione Garrucciu di Marina Maria e a Steddu del Club Porto Liscia per aver messo a disposizione le loro splendide location. Ai partner Neil Pryde e Maverix, Gaastra e Vandal, Naish, Al360, Pat Love, Severne e Starboard, Amex ed Fca per il bellissimo Volkswagen Transporter Kombi per gli spostamenti da uno spot all'altro.

 

grazie,

l'ufficio stampa

Simone Pierini 338.2050404

 

 

mazzocca-testa_heat_finale.jpg
vittorio_mazzocca.jpg