Supported by
Paracard 2015
 
Photogallery
 

Maratona del Garda 2008

Ecco due righe che vi raccontano la partecipazione di 2 parassiti alla maratona del garda che si è svolta domenica 28 settembre!!

 

L'appuntamento era già fissato a sabato 27 settembre per il ritiro dei pettorali e già si respirava aria di tensione. Una volta svolte le operazioni preliminari andiamo a casa, cena con mega carico di carboidrati e poi subito a letto, domani ci aspetta una giornata dura...

Domenica suona la sveglia alle 6.00 del mattino, ma questo non è assolutamente un problema, abituati al peler è persino tardi!! Ci rechiamo a Limone, la partenza è là e si aspettano le 9.30, ora dello sparo...l'adrenalina sale, ci riusciremo a reggere uno sforzo del genere (ben 42 km e 195 mt di sofferenza)? L'allenamento c'è, abbiamo sputato sangue per 7 lunghi mesi di sacrifici e speriamo che non sia stato tutto vano. Dopo una decina di chilometri le gambe cominciano a sciogliersi, la tensione svanisce e si comincia ad aumentare il passo...piano piano però, la gara è ancora lunga. Giunti ad Arco siamo già a metà, il cronometro segna 2 ore e 15, tutto secondo i programmi. Arriviamo a Torbole, siamo al ventottesimo e ancora tutto bene, le gambe ci sono, c'è ancora birra... Nel frattempo si conoscono tante persone, in una corsa così, tutta gente straordinaria, con grande personalità e determinazione, e fa piacere chiacchierare e distrarsi un po'. Arriviamo al trentacinquesimo chilometro, ora le gambe incominciano ad essere un po' "ghisate", ed è tempo di far intervenire la mente ed il cuore, sono loro che ti danno la forza per andare avanti. Ora mancano solo 7 km e cominci a pensare, quante volte li ho fatti 7 km? Ma centinaia di volte negli allenamenti, solo che non ne avevi già fatti 35 prima, ma non conta niente, oramai non molliamo neanche se ci spara qualcuno!! Comincia la discesa, mancano solo 2 km, ci siamo... Si arriva in centro a Malcesine, il tappeto rosso, e laggiù l'arco dell'arrivo, tutto per noi. Non sentiamo più nessun dolore, solo la soddisfazione di 7 mesi di duro allenamento ripagati alla grande. L'impresa è compiuta: il cronometro di Federico segna 4 ore e 59, quello di Martina 5 ore 06, siamo arrivati!!

Ed ora non ci resta che aspettare con grande impazienza una data molto importante: 2 novembre 2008, New York City Marathon...

 

Vi faremo sapere...

Un abbraccio

 

Gine e Mart
 
maratona.jpg